Descrizione Progetto

Musei Storico Artistici

Polo Culturale “Monsignor Francesco Giacci”

ROCCA PRIORA

Via Francesco Giacci, 2

ORARI

Martedì: 09:00 – 13:30 (riservato per le scuole)

Giovedì: 09:00 – 13:30

Venerdì: 09:00- 13:30 / 15:00 – 18:30

Sabato: 10:00 – 13:30 /  15:00 – 18:30

Domenica:  solo su prenotazione.

INFO 

Tel: 0699180087, int. 10

museorobazza@culturacastelli.it 

              Il Polo Culturale Monsignor Francesco Giacci, nel centro storico di Rocca Priora, ospita la mostra permanente dello scultore Mario Benedetto Robazza. Un percorso unico ispirato alla Divina Commedia di Dante ed in particolare ai 34 canti dell’Inferno.

             Il viaggio nella storia della Divina Commedia inizia nella prima sala espositiva con la suggestiva prova d’Autore in bronzo de “L’Inferno”: tredici metri di altorilievi bronzei per decantare la discesa agli Inferi di Dante e Virgilio e che, di fatto, costituiscono la genesi del futuro capolavoro in marmo del Maestro esposto nei giardini del Polo Culturale.  I protagonisti e i peccatori che il Sommo Poeta colloca nei vari cerchi, gironi e bolge infernali trovano uno studio approfondito nei dipinti ad olio su tela e nei bozzetti a matita, preparatori all’opera, in mostra nella seconda sala espositiva: dagli ipocriti agli eretici, dagli iracondi ed accidiosi agli avari e prodighi.

            Il continuum di studi e di approfondimenti, dalla prova d’autore in gesso dipinto ai dipinti e ai bozzetti, si chiude con l’opera monumentale, vero capolavoro del Maestro e unica nel suo genere: un nastro di sculture lavorate in altorilievo per una superficie di 90mq che racchiudono tutti i 34 canti de L’Inferno. Un impatto visivo ed artistico imponente oltre che unico al mondo. Costituita da 18 pannelli in polvere di marmo resinata, l’opera restituisce ai visitatori l’intero universo   immaginifico dantesco, caricando di forte realismo volti e azioni di quei personaggi di cui canta il Sommo Poeta. Visitare questo museo è come immergersi nelle cantiche dantesche e poterle vedere quasi prender vita grazie alle suggestive opere scultoree in marmo, in bronzo e ai dipinti.  

         

Video

Galleria

Campagna fotografica realizzata nell’ambito del progetto “Oltre Roma” e finanziata dalla Regione Lazio, Avviso Pubblico “La cultura fa sistema 2021”